Le smagliature (atrofie dermoepidermiche a strie) sono inestetismi frequentissimi nelle donne, più raramente negli uomini e sono causa di molti complessi in entrambe i casi.

Si presentano come zone infossate, lineari, di solito numerose, presentano una pigmentazione particolare che va dal rosa al rosso (le più recenti) al bianco perlaceo (le più vecchie).

Istologicamente assomigliano a delle vere e proprie cicatrici.

Perché vengono ?Weight-loss

Le smagliature sono dovute allo sfibramento del derma e dell’ epidermide, i due strati della cute, che si verifica quando il tessuto cutaneo, sottoposto ad eccessivo stiramento, non è sufficientemente elastico, a causa di fattori meccanici, come sbalzi di peso, diete drastiche, rapidi aumenti di peso, allattamento, obesità oppure ormonali, come la pubertà e la gravidanza, oppure farmacologiche, come una terapia cortisonica a forti dosaggi e prolungata.

Si possono formare in diverse parti del corpo, dal seno, all’addome, alle cosce, alle braccia.

Farmaci, cosmetici e peeling sono efficaci solo come azione preventiva.

Come si curano ?

Pur avendo compiuto, la medicina estetica, passi da gigante, questa patologia ha una bassa percentuale di essere completamente eliminata.

Varie terapie medico-chirurgiche, come i peeling con acido tricloroacetico, acido glicolico o acido retinoico, la dermoabrasione a microcristalli di alluminio, l’asportazione chirurgica diretta mediante bisturi, infiltrazioni con prodotti specifici quali acido jaluronico e vitamina C, non hanno mostrato risultati incoraggianti nel trattamento delle smagliature.

L’unica terapia ad oggi efficace è quella della microchirurgia laser, mediante la quale si asportano attraverso vaporizzazione sottili strati di tessuto, così da stimolare la neo-cicatrizzazione e quindi la neosintesi da parte delle cellule (fibroblasti) di proteine elastiche come il collagene e l’ elastina, migliorando anche la rivascolarizzazione della zona.

In questo modo, attraverso più passaggi laser, assai precisi, si ottiene un risultato apprezzabile già dopo la prima seduta. Le smagliature risulteranno via via ridotte e meno evidenti, fino quasi a scomparire.

Resta molto importante anche la prevenzione, soprattutto nelle persone predisposte, evitando diete troppo drastiche, il fumo, lo stress, il praticare sport troppo violenti.

Come si svolge il trattamento ?

Durante la visita, verranno valutati diversi fattori, come spessore ed elasticità cutanea, dimensione, forma e posizione delle smagliature. Si applicherà una pomata di anestetico locale.

Il trattamento laser delle smagliature viene effettuato mediante sedute multiple (10) con laser Co2 pulsato e con laser YAg-Erbium a basse potenze sulle zone con strie. Si inizierà a passare il raggio laser Co2 su ogni singola smagliatura. Si avvertirà un leggero pizzicore. Le sedute del trattamento laser delle smagliature sono rapide, indolori e si effettuano ogni 15-20gg senza necessità di anestesia preventiva.

Indicazione post-trattamento ?

Nel post-trattamento laser delle smagliature, si formeranno delle lievi crosticine che si risolveranno in pochi giorni e senza esiti cicatriziali.

Un certo gonfiore ed arrossamento locale è normale e non durerà più di qualche giorno.

Medicazioni quotidiane con unguento antibiotico per 7 giorni.

Evitare l’esposizione solare per un mese dopo.